Social media e mappe online al servizio della nostra attività

I dati della diffusione di internet e dell’utilizzo dei devices che ci consentono di essere connessi parlano chiaro, siamo un popolo che vive online! Quindi, non possiamo pensare di non essere presenti sul web, social media e mappe online con la nostra attività ed essere pronti ad intercettare un pubblico maggiore rispetto a quello attuale.

Come migliorare la presenza della nostra attività

Ecco un esempio di come potremmo approcciare:

come-migliorare-la-presenza-online-con-social-media-e-mappe-online
Socialmedia, sito web e mappe online al servizio della nostra attività

I pilastri della nostra presenza online

Con l’enorme diffusione di Google come motore di ricerca negli smartphone, pc e tablet, Google My Business rappresenta un passo obbligato nell’ottica di voler comunicare la nostra presenza sulle mappe online e non solo, negli ultimi aggiornamenti ci da anche la possibilità di interagire con il nostro pubblico attraverso post e messaggi.

Insieme a Google My Business consiglio anche la creazione della scheda sul motore di ricerca di casa Microsoft, ovvero Bing, attraverso le schede Bing Places for Business. Utilizzando tali schede, insieme all’iscrizione su altre directory come Hotfrog, Yelp ed altre a secondo del settore di riferimento, andremo a rafforzare la nostra presenza web ed aiutare la nostra capacità di fare SEO (Search Engine Optimization), ovvero, quella di essere trovati quando una persona effettuerà una ricerca in rete attraverso determinate parole.

Altro elemento cruciale è  il sito web. Qui potremmo aprire una discussione ad hoc sulla sua strutturazione, ovvero: sito vetrina? Blog?  E-Commerce? Quest’ultimo nel caso vendessimo dei  prodotti diverrebbe fondamentale per incrementare le vendite e raggiungere persone fuori dal nostro raggio attuale.

Ma al di là della sua tipologia e missione, il sito resta un elemento centrale su cui basare la nostra presenza, è la nostra “casa”, la quale una volta definita ed opportunamente posizionata su mappe online si dovrà arricchire del nostro racconto attraverso i social media, che come indica il significato, sono il mezzo con il quale socializziamo, intratteniamo conversazioni, comunichiamo i nostri interessi.

diffusione social media in italiaChiunque è connesso in rete è iscritto almeno ad un social, i dati degli ultimi aggiornamenti di We are Social lo indicano, ed a partire da Facebook che la fa da padrone, abbiamo tutta la serie di canali come Youtube, Linkedin, Twitter, Instagram  che a seconda degli interessi, della fascia d’età e del settore di riferimento, riscuotono un loro seguito e di conseguenza scaturiscono altrettanta interazione.

Premesso ciò, nell’ottica di aiutare la presenza della nostra attività, è importante scegliere i canali e saperli gestire, cogliendo le loro peculiarità e ricavandone i migliori risultati possibili in termini di visibilità ed interazione verso i nostri interlocutori i quali sono o potrebbero diventare dei nostri clienti.

Per fare ciò è importante valutare una presenza multicanale ed assicurare il giusto “tono” nel presenziare i diversi social media, cercando di rendere efficace la nostra comunicazione in contesti diversi.

Questi a mio avviso sono  i pilastri basilari su cui poggiare la nostra attività, che una volta definiti, andranno organizzati sia dal punto di vista operativo, che da quello del piano di marketing.

Condividi l’approccio? Lascia un tuo commento e fammi sapere cosa ne pensi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *